Skip to content

Carpaccio di buccia di anguria e #MIA14

31 agosto 2014

Carpaccio buccia anguria

Avete voglia di aprire la cena con un piatto leggero, rinfrescante, originale e semplicissimo da preparare? Provate il carpaccio di buccia di anguria, bastano pochi minuti e il costo è quasi zero. Ricetta per 4.

 

Ingredienti

270g di buccia di anguria

4 cucchiai di Olio extravergine

Qualche goccia di aceto di mele

Sale e pepe macinato fresco

 

Preparazione

Dopo aver gustato l’anguria/cocomero conservate la buccia in frigorifero fino al momento di utilizzarla. Per prepararla eliminate lo strato più esterno della buccia, quello verde scuro. Affettate quindi sottilmente  la parte bianca della buccia e disponetela su un piatto da portata. Condite con olio, aceto, sale e pepe, coprite e lasciate marinare in frigorifero per circa 30 minuti. Servite e gustate.

 

Vi piace il mio blog? Votatemi come miglior sito food (n.16) e come miglior foodblogger (n. 31) per i Macchianera Awards 2014, le premiazioni alla FESTA della RETE:

Continua a leggere…

Menu antispreco: cialde di mais croccanti

29 agosto 2014

Cialde tavolaPrima di partire per le vacanze avevo fatto un appello: come usare 3kg di farina di mais in estate? Per non sprecarla, ma nemmeno morire di caldo nel prepararla (avete presente la polenta..).

In tanti mi avete risposto, qui sotto i vostri consigli che ho messo in pratica sperimentando anche delle buonissime cialde di mais.

Cialde di mais croccanti

Ingredienti

100g di farina di farro

100g di farina di mais

150g di latte vaccino o vegetale

2 cucchiai di olio extravergine di oliva

1 cucchiaino di sale

1 pizzico di curcuma

Continua a leggere…

Triglie su caponatina di verdure in lavastoviglie

26 agosto 2014

IMG_0046_2 copy

Perchè cuocere in lavastoviglie? Può sembrare una provocazione, ma si tratta semplicemente di uno dei tanti modi per cuocere a bassa temperatura. Con una piccola differenza, se cuocete mentre lavate i piatti risparmierete acqua ed energia con risultati fantastici per il palato. La regola più importante per cuocere in sicurezza è sigillare gli alimenti in vasetti di vetro a tenuta ermetica o sacchetti per il sottovuoto adatti alla cottura. I benefici sono davvero tanti: per ambiente, salute, portafoglio, palato e vivibilità della cucina (nè odori, nè calore). Non dovete abbandonare le tecniche tradizionali, ma la prossima volta che avviate la lavastoviglie…perchè non provare?

Ingredienti

800g di triglie

1 peperone rosso

1 peperone giallo

2 pomodori rossi maturi

1 melanzana

4 scalogni

Olio extravergine

Qualche foglia di Basilico

Erbe aromatiche (Timo, Origano, Maggiorana)

Sale e pepe
Continua a leggere…

Wustel eco e salutare? In versione vegetale

21 agosto 2014

Wustel all'okara
Conoscete Manuel Marcuccio e il suo libro/blog Uno Cook Book? A me ha conquistato subito e ho avuto modo di provare diverse sue ricette. In particolare mi sono innamorata delle sue versioni vegetali di wustel e salame, buonissime ed economiche. I secondi vegetali come questi non sono facili da reperire e sono in vendita solo nei negozi di prodotti biologici mentre la versione autoprodotta è facile da fare, economica e ecologica perchè 100% vegetale e antispreco. Questi wustel inoltre sono buonissimi e privi di additivi.

Naturalmente non potevo che rielaborare la sua ricetta con quello che avevo in casa, proponendo la mia personale versione a base di okara (sottoprodotto del latte di soia fatto in casa). Il segreto del wustel vegetale perfetto, con consistenza elastica e carnosa è l’utilizzo della farina di glutine, in vendita nei negozi di prodotti biologici, spesso con il nome di preparato per seitan. è l’ingrediente più costoso della ricotta, ma con 500g di preparato potrete realizzare diverse preparazioni. In alternativa se non volete usare la farina di glutine potete preparare il seitan partendo da 400g di farina 0 (qui trovate il video del procedimento) e mescolarlo, prima di cuocerlo nel brodo, agli altri ingredienti qui sotto riportati.

Continua a leggere…

Menu antispreco: Patè di funghi e melanzane alla menta

10 agosto 2014

Patè funghi e melanzane

Vi scrivo dalla Turchia, dove sono in vacanza, un vero trionfo di sapori mediterranei e dove l’ingrediente re della tavola è la melanzana, cucinata in milioni di modi. In particolare la crema di melanzane è un tipico meze, antipasto servito freddo e spesso accompagnato con menta fresca. Oggi ve ne propongo una versione ai funghi, un patè che fa parte del mio menu antispreco e svuota dispensa. A breve sarà di nuovo stagione di funghi ed è utile smaltirne le scorte entro l’anno, anche perchè non hanno una conservazione lunghissima, sia secchi che surgelati. Ricetta per 4 persone.

Patè di funghi e melanzane alla menta (Funghi porcini secchi)

Ingredienti

2 manciate di funghi porcini secchi
1 grossa melanzana
1 bicchiere di vino bianco
1 spicchio d’aglio
Olio extravergine d’oliva
Menta fresca
Sale e pepe

Preparazione

Mettete i funghi in ammollo nel vino bianco e fate riposare per 20 minuti. Strizzateli e tagliateli grossolanamente. Tagliate la melanzana a cubetti, senza sbucciarla. Sbucciate e affettate l’aglio. In una padella scaldate a fuoco basso 2 cucchiai di olio con l’aglio. Unite funghi e melanzana e fate saltare per 8 minuti. Sfumate quindi con il vino bianco e fate evaporare e a fiamma alta. Salate e asciate cuocere per ulteriori 5 minuti. Quindi spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Frullate il tutto con la menta fresca e ulteriori due cucchiai di olio. Completate con una macinata di pepe e riponete in frigo fino al momento di servire. Portate in tavola con crostini di pane o verdure in pinzimonio da gustare con il patè. Varianti: potete aggiungere una patata bollita se volete rendere questo patè più denso e nutriente. Potete invece aggiungere pomodoro crudo a dadini e basilico se vi piace in versione più fresca e estiva.

Lisca

Menu antispreco: tzatziki al latte di soia

3 agosto 2014

tzatziki soia-2

Ho vinto io o la dispensa? Per questa volta ho vinto io, anche per merito di tutti i vostri consigli e le ricette che mi avete mandato. Il countdown pre vacanze è quasi allo zero, ecco il menu che ho preparato questa settimana per la mia persona sfida contro lo spreco alimentare.

Gli ingredienti in scadenza che mi ero impegnata ad utilizzare questa settimana, perchè non andassero buttati erano: farina di grano e di mais, latte di soia, passata, quinoa, marmellate e mostarde.

Ecco il mio Menu antispreco:

Tzatziki con yogurt di soia (Latte di soia)

Cialde croccanti di mais (Farina di mais)

Polpettine di quinoa al sugo (Quinoa, farina, passata di pomodoro)

Patè di funghi e melanzane alla menta (Funghi porcini secchi)

Continua a leggere…

Magazine Padiglione Italia EXPO 2015: è online la nuova videorubrica Ecocucina

1 agosto 2014

Da oggi Ecocucina è anche sul Magazine Padiglione Italia EXPO, lo aveva anticipato qualche giorno fa Marco Lucchini di Banco Alimentare, in un POST dove raccontava del nostro incontro all’Urban Certer di Milano.

La mia nuova videorubrica avrà una cadenza quindicinale e non ci troverete ricette bensì tecniche per trasformare il Lato B del cibo (bucce, gambi, foglie, torsoli, baccelli) in ingredienti per i piatti di tutti i giorni. Qui un breve video dove mi racconto per il Magazine.

https://www.youtube.com/watch?v=hqSFdVqbpUs

Il primo video è quello dedicato alle ciliegie di cui ho parlato recentemente anche in un post su Ecocucina che potete rileggere qui.

http://www.youtube.com/watch?v=jrUwTR7_U64

Continuate a seguirmi a questo link, appuntamento tra 15 giorni con il prossimo video.

 Lisca

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.054 follower