Skip to content

Aceto alla frutta ZERO SPRECO

20 settembre 2014

aceto frutta

La voglia di sperimentare e scoprire nuove preparazioni mi ha portata ad esplorare il mondo delle acetificazioni e mi sta facendo appassionare sempre più a quello delle fermentazioni.

Ci sono fermentati che richiedono un po’ di pratica, ma altri che sono estremamente semplici da ottenere, l’aceto ne è un perfetto esempio.

Se non avete mai provato a fare l’aceto in casa provate anche quello di MELE, di ANANAS (bucce) o questo ottenuto dall’acetificazione di scarti di frutta.

Cosa vi serve quindi? Frutta, acqua e zucchero e magari qualche goccia di aceto di mele che accelera il processo. Centrifugate la frutta, gustate il succo e conservate la polpa di scarto per questa preparazione. Vi occorreranno circa 3 mesi perché l’aceto sia pronto ma il gusto sarà unico e con il vostro tocco personale.

Personalmente provo una soddisfazione unica ad usare un aceto autoprodotto (per di più con scarti) fruttato e profumato che sarebbe impossibile acquistare  e che rende speciale anche una semplice insalata.

Potete sbizzarrirvi a creare aceti di diversi colori e gusti da far maturare per creare piatti davvero speciali. L’aceto di frutta come quello di mele ha proprietà benefiche per il nostro organismo e può essere usato in diverse preparazioni e per creare detergenti autoprodotti sia per il corpo che per la casa…ma personalmente preferisco gustarlo.

Scegliete frutta di stagione, meglio se non trattata, in ogni caso lavatela bene prima di utilizzarla, qualche esempio: pesche, albicocche, mele, pere, melone, susine, uva da tavola, cachi e altri. Potete aggiungere anche zenzero, rabarbaro, barbabietola rossa e altri ortaggi purché in minima parte (massimo 10%) rispetto alla frutta.

Ingredienti

400g di polpa di frutta mista

70g di zucchero di canna grezzo + 2 cucchiai + 2 cucchiai

2 cucchiai di aceto di mela (meglio se autoprodotto)

2 litri di acqua

Continua a leggere…

Baccalà su julienne di verdure cotto in lavastoviglie

16 settembre 2014

Vasetto baccala lavastoviglie

Come promesso ecco la ricetta del Baccalà con verdure cotto in lavastoviglie che si vede nello spot realizzato per Vodafone Spagna. Ecco anche un mini video di Backstage in anteprima:

http://www.youtube.com/watch?v=lsSExeHlVHE

Questa ricetta è una delle più semplici in lavastoviglie e dal successo assicurato. Il baccalà cotto a bassa temperatura rimane croccante e gustoso senza diventare stopposo. Gli ortaggi concentrano gusto e aroma e quando si apre il vasetto si sente tutto il profumo delle erbe aromatiche.

Provate questa ricetta la prima volta che usate il lavaggio rapido. Ricordate che per cuocere in lavastoviglie a impatto zero l’ideale è cuocere mentre si lavano i piatti sporchi ottimizzando i consumi di acqua ed energia. Usate esclusivamente contenitori a tenuta ermetica come vasetti di vetro (anche riciclati) o sacchetti per il sottovuoto adatti alla cottura (anche questi si possono riciclare). Infine un altro beneficio interessante quando cuocete il pesce  è che la cottura in lavastoviglie non produce odore.

Ingredienti:

400g di baccalà dissalato

1 peperone

1 cipollotto

1 pezzetto di zenzero fresco

1 limone

Olio extra vergine di oliva

2 cucchiai di olive nere

Qualche stelo di erba cipollina

Basilico fresco

Sale e peperoncino

  Continua a leggere…

Muffin di patate e verdure di riciclo

15 settembre 2014

 

Immagine di Brambilla e Serrani - Ricettario Moulinex Cuisine Companion

Immagine di Brambilla e Serrani – Ricettario Moulinex Cuisine Companion

Per non finire a far la parte troppo della salutista…

Questa ricetta golosa e nutriente mi piace perchè permette anche il recupero di tanti parti di scarto o avanzi di verdure e formaggi.

Questi muffin salati solo l’adattamento di una ricetta scritta per il ricettario di Cuisine Companion, il robot multifunzione di Moulinex che cuoce a tutte le temperature, impasta, “lievita”, tiene in caldo, trita, frulla.

Provate i muffin di patate e verdure per il pranzo fuori casa, un picnic o una festa.

Ingredienti

200g di verdure a piacere avanzate o LATO B (bucce di carote, ciuffi di finocchio, foglie e gambi di broccoli, bucce di pomodoro o di zucca, foglie di ravanello).

600 g patate

200 ml latte

50 g burro

100 g formaggio da grattugiare

2 tuorli d’uovo

1 pizzico di noce moscata

1 ciuffo di prezzemolo

200 g di scamorza

1 manciata di pangrattato

sale

Continua a leggere…

Festa della rete: da domani a Rimini #FDR14

11 settembre 2014

logo-fdr-tim

Da Domani e fino a domenica ritorna la FESTA DELLA RETE alias Blogfest, ancora più estesa degli altri anni, sempre più ospiti, incontri, showcooking. Quest’anno non cucino, ma “modero”, per lo più chiacchero e conto di riposarmi molto, se non altro sarà un’occasione per gironzolare e incontrare tanti amici che di solito frequento solo virtualmente.

Ecco i due appuntamenti di domani, Venerdi 12 settembre, dove mi trovate di sicuro, all’Embassy Garden di Rimini:

orto in casaOre 16.10  “Autoproduzione Green: dall’orto alla cucina

Ospiti dell’incontro sono i miei idoli Manuel Marcuccio (Uno Cookbook) , Gianni Gaggiani (Grow the Planet), Riccardo Astolfi (PastaMadre.net ). Li tempesterò di domande per carpire i loro segreti con la tecnica dello sfinimento. Poi vi scrivo per condividere con voi i frutti.

expo logoOre 18.20 “Non chiederti cosa farà Expo per te, ma chiediti cosa puoi fare tu per Expo

Nel pomeriggio intervisterò poi Giacomo Biraghi, coordinatore dei “Tavoli Tematici per l’Expo 2015” ed esperto internazionale di strategie urbane. Non risparmierò nemmeno lui, perchè ho ancora diversi punti interrogativi su EXPO e quello che si può fare attivamente per dare il proprio contributo in ambito ambientale e food.

Lisca

Ecocucina su Valore Alimentare – le mie ricette preferite A+B

9 settembre 2014

Sono più di tre anni che scrivo e cucino su Valore Alimentare Magazine, autorevole magazine dedicato a biologico, alimentazione e salute. Nella mia rubrica Ecocucina, ogni mese mi dedico a un ingrediente realizzando 2 ricette: una con la parte nobile (Lato A) e una con la parte di scarto (Lato B). Sono I piatti che porto tutti i giorni sulla mia tavola, ricette semplici, ecologiche, salutari ed economiche.

Qui trovate una panoramica delle ricette A+B più recenti.

Queste le mie preferite:

 

Limone

Scorza (Limonata) + Scaloppine di seitan al limone (succo)

VA - Agosto - limonata 3VA - agosto scaloppine 3

 

 

 

 

 

 

Continua a leggere…

5 Settembre 17.30 da Food Joy al Festivaletteratura di Mantova e 6 settembre a Chiasso per AGE SA

4 settembre 2014

testata4

Domani mi trovate a Mantova per il Festivaletteratura dove dirò (leggete “cucinerò”) la mia sul palco di FOOD JOY (3-7 settembre in Piazza Broletto 6 a Mantova). Una sorta di fuori festival dedicato esclusivamente alla cucina, con illustri colleghe ospiti, organizzato da Arianna Gandolfi e Elisabetta Arcari.

Qui potete consultare tutto il programma di Food Joy.

Il mio ecoshowgastronomico è previsto per le 17.30 e parlerò di Autoproduzione e cucina eco e sostenibile: dalle preparazioni di base alle caramelle, facili da fare a casa propria per risparmiare e mangiare più sano ed ecologico.

FoodJoy_autrici

Sabato 6 settembre invece, mi potrete vedere all’opera in Svizzera a Chiasso in Piazza Bernasconi, dove dale 14 alle 16 realizzerò per AGE SA tutti i must di ECOCUCINA con gli ingredienti di stagione: buccia della zucca, scarti dei funghi, foglie esterne di finocchio, foglie di cavolo..

L’evento si chiama Village (6 settembre 11-17), è a ingresso gratuito e avrò anche una LAVASTOVIGLIE a mia disposizione per mostrare tutti i segreti della tecnica della cottura in lavastoviglie.

Lisca

 

Carpaccio di buccia di anguria e #MIA14

31 agosto 2014

Carpaccio buccia anguria

Avete voglia di aprire la cena con un piatto leggero, rinfrescante, originale e semplicissimo da preparare? Provate il carpaccio di buccia di anguria, bastano pochi minuti e il costo è quasi zero. Ricetta per 4.

 

Ingredienti

270g di buccia di anguria

4 cucchiai di Olio extravergine

Qualche goccia di aceto di mele

Sale e pepe macinato fresco

 

Preparazione

Dopo aver gustato l’anguria/cocomero conservate la buccia in frigorifero fino al momento di utilizzarla. Per prepararla eliminate lo strato più esterno della buccia, quello verde scuro. Affettate quindi sottilmente  la parte bianca della buccia e disponetela su un piatto da portata. Condite con olio, aceto, sale e pepe, coprite e lasciate marinare in frigorifero per circa 30 minuti. Servite e gustate.

 

Vi piace il mio blog? Votatemi come miglior sito food (n.16) e come miglior foodblogger (n. 31) per i Macchianera Awards 2014, le premiazioni alla FESTA della RETE:

Continua a leggere…

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.097 follower