Skip to content

Soufflé di cime verdi di porri

12 gennaio 2010
tags:

Il Soufflé è un piatto per occasioni speciali ma che ben si presta all’utilizzo degli scarti in cucina. Dietro ad un soufflé c’è un bel po’ di lavoro oltre che alla cottura in forno che non è proprio ecologica. Ma per un occasione speciale trasformerete i vostri scarti in un piatto sontuoso e che meraviglia sempre. I miei mini soufflé non hanno avuto la pazienza di aspettare che sistemassi la macchina fotografica e si sono sgonfiati proprio mentre mi apprestavo a scattare. Bisogna  essere rapidissimi a portare in tavola e soprattutto tenere il soufflé lontano da correnti d’aria o inevitabilmente lo servirete sgonfio. Io l’ho preparato con le parti verdi dei porri, quelle dure, verde scuro, che di solito si buttano. Invece dei porri potete usare con lo stesso procedimento anche le foglie dei carciofi o il gambo e le foglie  del cavolfiore. Vi do la ricetta per 6 persone.

Ingredienti

Le parti verdi di 2 porri

50g di burro (più burro per imburrare)

50g di farina

300ml di latte (io ho provato anche con quello di riso e non è venuto male)

50g di parmigiano grattugiato

3 tuorli d’uovo

5 albumi

sale e pepe bianco

noce moscata

Preparazione

Lavate bene le parti verde scuro dei porri e tagliatele finemente. In una pentola fate sciogliere un cucchiaio di burro, quindi rosolatevi i porri per qualche minuto. Copriteli d’acqua (meglio con brodo vegetale se l’avete) e lasciateli cuocere a fuoco basso, fino a quando l’acqua sarà evaporata. Essendo una parte molto dura e fibrosa richiede una cottura di almeno 15 minuti per diventare tenera e digeribile. Mettete da parte i porri e nella stessa pentola fate sciogliere il burro. Aggiungete la farina e lasciatela rosolare per qualche minuto. Unite il latte, sale, pepe e noce moscata. Portate a ebollizione e lasciate cuocere a fuoco basso per 5 minuti mescolando continuamente. Togliete dal fuoco e lasciate intiepidire mescolando di tanto in tanto. Unite i porri,  metà del formaggio e i tuorli d’uovo. Montate a neve gli albumi e incorporateli al composto, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto. Imburrate e infarinate gli stampini (o uno stampo unico), riempiteli per 3/4 e spolverizzateli con il formaggio restante. Se avete il cannello fate dorare la superficie esterna di ogni soufflé prima di infornare.  Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 25-30 minuti (40 se avete optato per lo stampo unico), non aprite il forno durante la cottura. Servite SUBITO.

Lisca

3 commenti leave one →
  1. 14 gennaio 2010 08:33

    A me piacciono tantissimo le verdure e da vedere così sono davvero invitanti questi sufflé.. a presto

  2. giulia permalink
    9 gennaio 2012 14:30

    ciao Lisa, il post è un po’ vecchio ma..le ricette non invecchiano mai!
    solo una domanda, se leggerai ancora..è possibile usare solo albumi?
    ..è sempre un terno all’otto trovare qualcosa per impiegare gli albumi avanzati, frittate a parte..non amando le meringhe!
    ti ringrazio molto..della tua cucina, in primis!
    giulia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: