Skip to content

Vellutata verde

22 gennaio 2010

Questa sera, dopo una lunga pedalata al gelo avevo proprio voglia di una vellutata. Prepararla con ingredienti “normali”? non se ne parla. Forse vi chiederete che fine fanno in casa mia i cuori di carciofo, le cime del cavolfiore, la polpa della mela. Fanno una bella fine, anche se non finiscono su questo blog. Di ricette per cucinare le cose buone ce ne sono fin troppe, preferisco tenermi sul bordo. Vi do la ricetta per 4 (la potete sempre congelare se “avanza”).

Ingredienti

300g di buccia di zucca

La parte verde di un porro

1 patata (se è bio lasciate la buccia)

1 cipolla

Il gambo di un cavolfiore

2 foglie esterne di finocchio

Le foglie di un grande sedano verde

Olio extravergine

Sale e pepe

Procedimento

Mettete tutti gli ingredienti tagliati grossolanamente in pentola a pressione. Coprite d’acqua fredda e aggiungete un cucchiaio circa di sale. A piacere potete aggiungere qualche grano di pepe o erba aromatica come timo o rosmarino. Mettete sul fuoco e dal fischio lasciate cuocere circa 35 minuti a fuoco basso. Sfiatate la pentola e con il frullatore a immersione riducete in purea le verdure. Per rendere più cremosa la vellutata potete aggiungere qualche cucchiaio di panna anche direttamente nel piatto,  oppure la potete servire semplicemente con un filo d’olio extravergine, una macinata di sale e pepe e crostini di pane (da preparare con pane avanzato naturalmente).

Lisca

2 commenti leave one →
  1. Agnese permalink
    16 marzo 2010 23:24

    L’ho fatta stasera, con qualche piccola variante: ho messo gambi e barbe di finocchio, qualche gambo di prezzemolo, ho omesso il gambo di cavolfiore e ho messo qualche gambo e foglia di carciofo. Poi ho aggiunto un po’ di gorgonzola dolce, per smorzare il sapore del carciofo; so che non segue la filosofia del blog, ma il tocco era azzeccato. È venuta cremosissima e buonissima. C’era qualche filamento, però il sapore eccezionale. Un ottimo modo per riciclare quelle parti delle verdure che di solito si scartano.
    Complimenti per il blog!

  2. elena permalink
    3 giugno 2010 05:50

    Fatta ieri, anche se decisamente fuori stagione per alcune verdure: cmq: bucce zucca, gambi e foglie cavolfiori e broccoli, foglie esterne finocchio, parte verde cipollotti, foglie sedano ,1 cipolla, 1 patata, “piccioli” di zucchine trombette…tutti scarti che ho man mano accumulato in freezer e poi cotto in pentola a pressione con acqua di cotture precedenti di altre verdure.
    Frullata e completata con panna e crostini; marito e figli si sono leccati i baffi!
    Questo blog è ormai uno dei miei favoriti, sposa perfettamente le mie idee: ho sempre riciclato qualsiasi avanzo ma con risultati spesso punitivi, tant’è vero che spesso alla fine mangiavo solo io le mie “invenzioni” perchè non avevo il coraggio di proporle alla famiglia!
    Ewwiwa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: