Skip to content

Paté di gambi di cavolfiore

27 gennaio 2010

Un paté al gusto di cavolfiore per un crostino rustico.  Costo di realizzazione della ricetta: meno di 3 Euro.

Ingredienti

Il gambo e le foglie di 3 cavolfiori

1 spicchio d’aglio

2 acciughe sott’olio

1 cucchiaio di capperi

3 cucchiai d’olio extravergine

Sale e pepe

Preparazione

Tagliate i gambi e le foglie a cubetti, cuoceteli in pentola a pressione con poca acqua per 10 minuti.  Scolate i gambi e le foglie (conservando l’acqua di cottura per futuri utilizzi). In una larga padella scaldate l’olio, aggiungete l’aglio, le acciughe e i capperi. Con una forchetta schiacciate le acciughe in modo da scioglierle nell’olio. Aggiungete i gambi e le foglie, salate, pepate e fate saltare per 5 minuti circa. Frullate il tutto. Per conservare a lungo il paté suddividetelo in vasetti, sterilizzati per 15 minuti in acqua bollente. Quindi per creare il vuoto mettete i vasetti in una pentola, avvolti in un canovaccio in modo che non sbattano tra loro e coperti di acqua fredda. Fate bollire per 30 minuti. Quindi spegnete il fuoco e lasciate i vasetti immersi fino a che l’acqua sarà diventata fredda. Riponete in luogo fresco e asciutto. Da servire con crostini di pane, un filo di olio extra vergine di oliva e una macinata di pepe.

Lisca

7 commenti leave one →
  1. 28 gennaio 2010 11:31

    Ottimo questo paté. Io l’ho frullato grossolanamente; ho aggiunto un peperoncino e una cipolla (entrambi ripieni di tonno e acciughe) che erano rimasti tristi e soli nel loro vasetto e ho condito la pasta.
    Veramente ottima.
    Buona giornata e buon appetito!
    Lidia

    • 28 gennaio 2010 18:03

      Qualche peperoncino ripieno abbandonato in frigo ce l’ho anche io. Proverò questa variante! Grazie Lidia per l’idea.

  2. 28 gennaio 2010 13:38

    davvero invitante questo paté sarà da provare sicuramente presto.. bacio

  3. domenico permalink
    5 febbraio 2013 13:28

    ciao lisa oggi ho preparato del cavolfiore e ho cotto anche il gambo e le foglie. anche se ne ero quasi certo m era venuto il dubbio che potessero essere non dico velenosi ma magari tossici. son venuto nel tuo blog perchè altrove non ho trovato nulla in proposito
    grazie mille ora sono più tranquillo magari provo pure a fare il patà che hai suggerito

    p.s. sei troppo carina (scommetto che non te l ha mai detto nessuno !!) sei libera per caso?

    un grande abbraccio

    • 5 febbraio 2013 22:26

      Ciao Domenico, tranquillo di velenoso non ho ancora trovato nulla nei prodotti italiani, al limite alcune parti sono meno digeribili. Sono fidanzata ma grazie comunque per i complimenti.
      Lisca

Trackbacks

  1. BRUSCHETTA CON PATE’ DI GAMBI E FOGLIE DI CAVOLFIORE | …facciamo che ero la cuoca?
  2. BRUSCHETTA CON PATE’ DI GAMBI E FOGLIE DI CAVOLFIORE | …facciamo che ero la cuoca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: