Skip to content

Terrina di foglie di carciofo

30 gennaio 2010

Se avete già pronta un po’ di crema di foglie di carciofo (io la conservo in freezer a cubetti pronta da aggiungere a sughi e salse) e magari avete delle patate bollite avanzate, impiegherete meno di 5 minuti a preparare questa ricetta. Come in altre eco-preparazioni anche qui potete introdurre diverse varianti in base a quello che avete in casa. Ricetta per una terrina da dividete in 2.

Ingredienti

2 patate bollite

200g di crema di foglie di carciofo

1/2 bicchiere di parmigiano grattugiato

1 fetta di fontina

Olio extravergine

Preparazione

Ungete la terrina, sul fondo disponete uno strato di fette di patata, una leggera spolverata di parmigiano, quindi uno di crema di carciofo e uno di fontina a cubetti piccoli. Proseguite a strati alterni fino a terminare gli ingredienti. Infine ricoprite con il parmigiano grattugiato e infornate a 180° per 15 minuti.  Servite con fette di pane abbrustolito e un filo di olio extravergine.

Lisca

 

5 commenti leave one →
  1. 31 gennaio 2010 10:37

    Ciao complimenti…quando si dice…non si butta via nulla…non sapevo che le foglie del carciofo potessero essere sfuttate per realizzare una bontà come questa…mi è piaciuta tanto questa ricetta

    • 1 febbraio 2010 00:39

      Grazie Luciana, la cremina che si ottiene dalle foglie del carciofo è davvero un ingrediente versatile. L’ideale sarebbe trovare qualcuno a cui far fare il lavoro di passare tutte le foglie. Io questa settimana ho preparato i cuori di carciofo sott’olio e mi sono avanzati circa 2 kg di foglie esterne che ho passato al setaccio…ho ancora male al braccio.
      Complimenti anche per le tue ricette. Il muffin fave e pecorino lo voglio proprio provare!
      Lisca

  2. 10 maggio 2010 17:25

    Cara Lisca,
    Vorrei ringraziarti per avermi finalmente permesso di risolvere un annoso quesito che ogni anno in stagione di carciofi mi pongo sia per una questione etica (siamo bio) che per riuscire ad ottimizzare il lavoro di cucina del nostro agriturismo.

    Da tanto cercavo una soluzione per utilizzare questi scarti anche perchè trovo che l’unghia della foglia abbia un ottimosapore e buona consistenza. Spero di trovare altri suggerimenti.

    Grazie ancora

    Alessandra

  3. barbara permalink
    11 febbraio 2012 19:59

    come si fa la crema di carciofi?usi le foglie del gambo?

    • 12 febbraio 2012 12:29

      Ciao,
      se clicchi su carciofo trovi la spiegazione delle tecniche che puoi utilizzare (https://cucinaeco.wordpress.com/inverno/carciofo/). se hai fretta puoi usare anche la centrifuga che in pochi secondi da un’ottima resa. Per preparare la crema puoi usare le foglie esterne dei carciofi (quelle coriacee che stanno attorno al cuore). Se non lo usi in altre preparazioni puoi usare anche il gambo. Le foglie attaccate al gambo sono troppo amare e le puoi usare per preparare dei decotti depurativi.
      A presto
      Lisca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: