Skip to content

Minestra di cipollotti (parti verdi)

16 febbraio 2010

Minestra di cipollotti: ovvero cosa fare con quello che resta da un pinzimonio di verdure. Vi sfido a mangiare crude le parti verdi dei cipollotti ma da cotte possono dar vita a gustosissimi piatti.  Sono l’ingrediente base di questa minestra insieme ad altre verdure e a pasta piccola come i ditalini o i boccolotti (si chiama proprio così). Ricetta per 4

Ingredienti

Le parti verdi di 5 cipollotti

Foglie di sedano

Le bucce di due carote

1 litro di brodo vegetale o acqua di cottura

1 fetta di sedano rapa (si può sostituire con una patata)

250g di pasta da minestra

1 cucchiaio d’olio (più olio extravergine per condire il piatto in tavola)

Sale e pepe

Preparazione

Lavate bene e asciugate le verdure. Tagliate finemente le parti verdi dei cipollotti, le foglie del sedano e le bucce di carota. Tagliate a cubetti il sedano rapa. In una pentola a pressione fate scaldare l’olio. Fatevi rosolare le parti verdi dei cipollotti, le bucce di carota e le foglie del sedano. Dopo qualche minuto aggiungete il sedano rapa e mescolate. Lasciate cuocere per circa 5 minuti. Salate e pepate. Versate il brodo caldo e chiudete la pentola a pressione. Lasciate cuocere 20 minuti dal fischio. Fate sfiatare la pentola e aggiungete la pasta. Quando la pasta sarà cotta servite la minestra con un filo d’olio, qualche strisciolina di parti verdi di cipollotti e una macinata di pepe.

Lisca

4 commenti leave one →
  1. 17 febbraio 2010 09:59

    Io uso spesso la parte duta dei porri enlle minestre, ci si può proprio sbizzarrire!
    Buona giornata
    saretta

  2. elena permalink
    23 maggio 2010 06:47

    la parte verde dei cipollotti va benissimo per le frittate: affettata sottilmente, stufata con un po’ di brodo, e aggiunta ad altre verdure ; per esempio foglie di costa, cotte a vapore e tagliate a pezzettini; o anche le foglie esterne e i gambi dei carciofi, tagliati finemente e poi sbollentati; o ancora, + banalmente, zucchine, o patate

  3. Marika permalink
    12 dicembre 2011 11:35

    cosa si intende per “bucce di carota”? Grazie

    • 17 dicembre 2011 11:35

      Ciao Marika,
      Le carote non hanno una vera buccia, con questo termine intendo lo strato più esterno a contatto con il terreno che di solito di toglie con il pelacarote e si scarta.
      A presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: