Skip to content

Gnocchi di buccia di zucca – da Valentina

10 dicembre 2010
tags: ,

Questa ricetta è di Valentina Renzi del Gas Conchiglia e la trovate anche sul sito dei Gruppi di Acquisto Solidali di Roma e Lazio.

Come sempre tutti gli ingredienti utilizzati, in particolare modo gli ortaggi, devono provenire da agricoltura biologica o biodinamica.

Ingredienti
Farina di farro integrale (ma va bene quella che avete)
Buccia della zucca (io ho usato quella di 2kg di zucca)
Noce moscata (facoltativa)

Per il condimento (facoltativi)
Gorgonzola 100 gr dovrebbero bastare
Frutta secca 100 gr dovrebbero bastare (le noci sono perfette ma va bene quello che avete, anche un misto)
Latte o panna un cucchiaio circa

Preparazione
Lavate bene la zucca e sbucciatela. Con la polpa fateci quello che volete (io l’ho fatta a tocchetti e messa in forno con sale, olio, aglio, rosmarino e noce moscata), i semi lavati e asciugati sono un classico da spizzicare davanti alla tv, la buccia invece mettetela nella pentola a pressione e, dopo il sibilo, lasciatela cuocere per 30 minuti. Se volete, sopra alle bucce mettete il cestello per la cottura a vapore e cuocete anche un paio di patate… tanto per non sprecare spazio nella pentola.
Quando è cotta frullate bene la buccia (anche con lo schiaccia patate va bene). Disponete a fontana la farina sulla spianatoia e metteteci la zucca e, se vi piace, una bella spolverata di noce moscata. Lavorate bene eventualmente aggiungendo la farina finché l’impasto non sia più appiccicoso. Coprite con un canovaccio pulito e lasciate riposare per mezz’ora. Adesso preparate gli gnocchi facendo dei piccoli filoncini di pasta, tagliandoli a tocchetti e passandoli sulla forchetta o, se l’avete, l’apposito strumento per rigare gli gnocchi. Tutto questo potete farlo anche il giorno prima.
Quando avete fame, mettete a bollire l’acqua e nel frattempo preparate il condimento lavorando bene il gorgonzola con la forchetta aggiungendo eventualmente un po’ di panna o di latte finché non diventa cremoso.
Quando l’acqua bolle versate gli gnocchi e aspettate che vengano a galla. Se usate la farina integrale ci vorranno anche una decina di minuti. Scolateli e conditeli con il gorgonzola e spolverate con un trito di frutta secca e buon appetito.

In alternativa provate a condire questi gnocchi anche semplicemente con burro vegetale e salvia, per un risultato meno gustoso ma comunque buono e a minore impatto. I miei complimenti a Valentina per questa bella ricetta che rientra perfettamente nella filosofia dell’Ecocucina.

Lisca

7 commenti leave one →
  1. 10 dicembre 2010 10:22

    Che bella questa ricetta! Non sai quanto la stessi aspettando! Ho amato la zucca quest’anno più che mai e amo gli gnocchi …grazie! e per ora buona preparazione al natale!

  2. 11 dicembre 2010 14:45

    Mi piace assai! Ho un solo dubbio, la buccia di zucca va in pentola a pressione con acqua o ne rilascia lei a sufficienza?

  3. Valentina permalink
    14 dicembre 2010 10:57

    Volevo ringraziare Lisca per la citazione, Eugenia e Azabel per l’apprezzamento e soprattutto Fulvia e Marco per avermi fatto da cavie.
    Quando ho cotto la buccia della zucca ho messo un po’ d’acqua, più o meno due dita, altrimenti non credo che ne rilasci a sufficienza, anche se oltre alla buccia io ho messo anche la parte filamentosa (che non so come si chiama, quella dove sono i semi per capirci) che è più acquosa.
    Buon Natale a tutti

  4. Leon permalink
    21 dicembre 2010 19:43

    Ricetta veramente intrigante.Per il 24 proverò con la mia zucca biodinamica,ma come condimento volevo accostarci del pesce magari del salmone:speriamo bene!!

  5. Marika permalink
    15 dicembre 2011 00:38

    Io non uso la pentola a pressione, posso cuocere la buccia della zucca nel forno oppure nel micronde come faccio con la zucca?

    • 17 dicembre 2011 11:27

      Ciao,
      La differenza della buccia rispetto alla polpa è che deve essere cotta in acqua. va benissimo anche una pentola tradizionale o il microonde purché metti la buccia in un contenitore e la copri d’acqua. A presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: