Skip to content

Terrina di foglie esterne di finocchio con crumble di pane e nocciole

14 ottobre 2011

La ricetta che vi propongo questa settimana e che, per chi mi segue su RAI 1, mi vedrete realizzare sabato 15 ottobre in diretta alle 8 40 sono delle terrine di finocchio con crumble di pane e nocciole. Questa è  la stagione di finocchi e nocciole e le altre materie prime sono assolutamente low cost. Il gusto è ricco e gustoso nonostante il piatto sia 100% vegetale. Il costo complessivo del piatto è inferiore ai 3 euro e si utilizzano le foglie esterne dei finocchi che normalmente vengono buttate via e che in peso rappresentano il 30% circa.

Ingredienti per 4 persone

Le foglie esterne e i ciuffi verdi di 4 finocchi

4 cucchiai di olio extravergine

3 cucchiai di farina

1/2 litro di latte vegetale

un pizzico di Noce moscata

Sale e pepe

2 fette di pane (di 1-2 giorni)

Una manciata di nocciole sgusciate e pelate

100g di formaggio vegetale  o scaglie di lievito

50g di burro vegetale

 

Preparazione

Togliete il burro vegetale dal frigorifero in modo che si ammorbidisca. Lavate bene i finocchi, puliteli come fate di solito e tenete da parte le parti di scarto (foglie esterne, ciuffi verdi). Tagliate parti di scarto a fettine e cuocetele a vapore, meglio se in un cestello che sfrutta l’acqua in ebollizione in modo da risparmiare energia. Nel frattempo preparate la besciamella vegetale. In una pentola versate l’olio e mettetela sul fuoco, unite la farina e mescolando lasciate cuocere a fuoco basso per circa 4-5 minuti. Versate il latte a filo (meglio se vegetale). Mescolate, unite sale, pepe e noce moscata e lasciate cuocere per circa 3 minuti. Preparate il crumble frullando il pane con le nocciole e il formaggio grattugiato. Il formaggio può essere sostituito con scaglie di lievito per ridurre ulteriormente l’impatto ambientale delle materie prime. Mettete il trito così ottenuto in una ciotola e con le mani amalgamatelo al burro in modo da formare delle briciole. Ungete 4 terrine monoporzione. Sul fondo fate uno strato di foglie di finocchio e coprite con qualche cucchiaio di besciamella. Aggiungete un ulteriore strato di finocchio e besciamella. Proseguite così fino a completare gli ingredienti. Suddividete le briciole di pane, nocciole e formaggio (o scaglie di lievito) nelle terrine. Cuocete in forno a 180 gradi per 25 minuti. In alternativa se avete un forno a microonde con il grill integrato potete cuocere le terrine per 4 minuti a 750W e poi sotto il grill per 5 minuti. Servite subito.

Lisca

18 commenti leave one →
  1. 14 ottobre 2011 19:21

    Ciao Lisa,
    ci credi che ancora non sono riuscita a vederti in tv? Però questa volta non ci sfuggirà! 🙂

  2. 14 ottobre 2011 20:03

    Domani mattina i miei occhi saranno tutti (e 2) su di te…e su queste cocottine!!!!

    • 20 ottobre 2011 22:52

      Ciao Serena!!
      come stai fragolaezafferano? Ma a quando un bel raduno di blogger milanesi? A presto
      Lisa

  3. rita permalink
    15 ottobre 2011 07:50

    ti ho appena vista su rai 1.la ricetta sembra squisita ,la provo subito…ciao.Rita

  4. 15 ottobre 2011 08:09

    Ciao! Ti ho conosciuta solo oggi guardando la tua ricetta in tv e sono corsa ea vedere il tuo blog che è ricco di spunti interessanti. Volevo farti i complimenti per la costanza e l’inventiva 😉
    Ti verrò a trovare molto spesso per prendere spunti e consigli.
    Buona giornata!
    Spighetta

  5. rita permalink
    15 ottobre 2011 13:16

    Oggi su Rai1 ho visto questa ricetta e devo dire che non sembra male,la proverò di certo,al massimo domani e poi ti farò sapere.Buona giornata!!!

  6. Giulia permalink
    15 ottobre 2011 14:28

    Io ho già acquistato gli ingredienti e domani “cocottine di finocchi e nocciole!” Grazie!

  7. Albina permalink
    15 ottobre 2011 14:56

    Ciao. Stamattina ho seguito (per caso..guardo poco la TV) la tua ricetta e mi ha entusiasmato molto. Interessantissimo anche il tuo blog. Ho fatti i muffin con la buccia della zucca: hanno avuto grande successo in famiglia(ho due figli di 13 e 19 anni).
    Nelle avvertenze dici di usare prodotti biologici. In trasmissione non ricordo che tu l’abbia detto. Giusto?

    • 20 ottobre 2011 22:47

      Ciao,

      sono molto contenta che la mia rubrica ti piaccia. Otto minuti sono davvero pochi e non sempre mi ricordo di dire tutto quello che vorrei, se non ho fatto cenno ai prodotti biologici è stata una dimenticanza. non è necessario che i prodotti abbiano il marchio biologico l’importante è il modo in cui sono stati coltivati e il fatto che non siano stati utilizzati diserbanti o pesticidi chimici.
      Continua a seguirmi!
      A presto
      Lisca

      • Albina permalink
        21 ottobre 2011 06:42

        Grazie, continuerò sicuramente a seguirti e se ci saranno altre iniziative nei pressi di Milano verrò a trovarti. Ciao, a presto.

  8. Sarah permalink
    20 ottobre 2011 09:23

    ho visto la ricetta in tv e l’ho provata. Una vera meraviglia!

  9. Emanuela da Roma permalink
    14 novembre 2011 15:24

    Ciao Lisca,
    ho seguito un paio di tue ricette in TV e sono entusiasta delle tue ecoricette fantasiose!!! Finalmente qualcuno che intelligentemente propone piatti facili, economici e divertenti! Bravissima.
    Ma quando tornerai a Roma in qualche presentazione dei tuoi libri???
    Ho perso l’ultima tua presentazione purtroppo…
    Augurissimi e continua a proporci belle cose
    Emanuela da Roma

    • 18 novembre 2011 12:01

      Ciao,
      grazie mille per i complimenti!
      ti tengo aggiornata sulle date se riesco a organizzare qualcos’altro a Roma
      Un caro saluto
      Lisca

  10. 5 novembre 2012 14:50

    Brava mi piace molto il tuo blog e di tanto in tanto segnalerò qualche tua ricetta sul mio – che ho inaugurato da poco, sono ancora una neofita 🙂 – perché sono molto affascinata dallo spirito con cui riutilizzi ogni scarto (o quasi!). Ho già testato alcune ricette e sono proprio buone. Grazie!
    Simona

  11. 17 febbraio 2013 21:39

    questa voglio proprio provarla, dei finocchi c’è un sacco di scarto!
    Grazie, Laura

  12. Ari permalink
    25 aprile 2013 17:36

    Ciao, vorrei provare questa ricetta, ma non ho terrine: cosa potrei usare in alternativa? Ho comprato da poco un finocchio e buttare tutte le foglie esterne mi sembrerebbe veramente uno spreco…

    • 27 aprile 2013 22:22

      Ciao Arianna,
      puoi usare semplicemente una teglia da forno o una pirofila, l’unico vantaggio della terrina è che è monoporzione.
      Lisca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: