Skip to content

Cocotte con croste di grana e parti verdi di porro

27 ottobre 2011

 

Croste di formaggio…nella mia memoria gustativa sono immediamente associate a bocconi fondenti pieni di gusto. Adoro il profumo che riempe la cucina quando preparo questa ricetta, a prova anche dei più scettici.

In poco più di 20 minuti è pronta e vi garantisco che è un piatto che dona grande conforto con i primi freddi.

Se considerate che gli ingredienti utilizzati sono esclusivamente scarti vedrete anche che, oltre a ridurre gli sprechi, avrete portato in tavola un piatto che ha un costo che difficilmente supera un euro.

Se il sabato mattina vi svegliate presto potete vedermi realizzare questo piatto sabato 29 Ottobre su RAI 1 alle 8.40, in diretta!

Ingredienti

200g di croste di formaggio tipo grana

La parte verde di 4 porri

700 ml  di brodo vegetale

4 cucchiai di formaggio grattugiato

Olio extravergine

Sale e pepe

Preparazione

Lavate e bene  i porri, tagliateli dove inizia la parte verde e conservate quella bianca per altre ricette. Affettate sottilmente la parte verde e fatela rosolare a fuoco basso in una pentola  a pressione con due cucchiai di olio. Nel frattempo con un coltellino o con una grattugia grattate la superficie esterna della crosta in modo da eliminare evenutali rivestimenti di plastica. Lavate bene le croste e unitele ai porri in pentola.  Coprite di brodo vegetale e  cuocete in pentola a pressione per 20 min dal fischio. Sfiatate la pentola e suddividete il tutto in cocottine di ceramica che possono andare in forno. Completate con una leggera spolverata di parmigiano e gratinate per 10 minuti. Infine condite con una macinata di pepe e servite subito con pane tostato.

Lisca

12 commenti leave one →
  1. Sergio permalink
    29 ottobre 2011 07:57

    Ottima ricetta e ottimo pasto. Grazie, Sergio

  2. Melania permalink
    29 ottobre 2011 10:13

    Cucina ad impatto zero non credo potesse esistere comprerò assolutamente il libro!!!!
    Ricettina ,quella che ci proponi, carinissima la proverò sicuramente.

    Grazie.

  3. Federica Voiglio permalink
    29 ottobre 2011 11:14

    finalmente il tipo di cucina che fa per me!!! odio sprecare qlq cosa anche gli scarti. Grazie per avermidato motivo per utilizzarli!!! Anchio comprerò appena possibile il libro!!! =) Grazie ancora =)

  4. carmine permalink
    29 ottobre 2011 11:49

    buona ricetta, scusate la mia ignoranza, ma come si fa il dado vegetale?
    grazie.

  5. battista galasso permalink
    31 ottobre 2011 17:05

    deve essere molto buoni la voglio provare almene posso utilizzare gli scarti

  6. Valentina permalink
    2 novembre 2011 19:23

    In preparazione…la pentola a pressione sta fischiando! 🙂

  7. cristina sabbatini permalink
    3 novembre 2011 08:56

    ciao Lisca, ho appena trovato il tuo sito e mi sembra molto interessante. penso proprio che comprerò il tuo primo libro per quello della cucina in lavastoviglie magari aspetto un po’….volevo chiederti i tempi di cottura per questa ricetta se non si cuoce con la pentola a pressione. non sono molto in confidenza con la pentola a pressione la uso poco.
    grazie mille per la risposta.
    buona cucina!!!
    Cristina

    • 3 novembre 2011 09:26

      Ciao Cristina, La pentola a pressione cuoce in metà tempo rispetto alle cotture tradizionali. Ti basta quindi raddoppiare il tempo di cottura: 40 min. A presto

      Lisa

  8. VIANE permalink
    4 novembre 2011 21:10

    E UNA RICETTA FANTASTICA IO ADORO PREPARARE LE MONOPORZIONI GRAZIE T

  9. Annamaria permalink
    9 novembre 2011 17:56

    Cara Lisca,
    la tua eco cucina mi sembra molto interessante!
    Ho provato la cocotte di porri e ci è piaciuta moltissimo!
    Ha sapori e profumi antichi.
    La mia cucina è abbastanza tradizionale…..ma amo cambiare, provare e…. mangiare “sano “.
    Anche i muffins con la buccia della zucca mi solleticano….!

  10. Moreno permalink
    14 dicembre 2011 19:54

    Non faccio altro che mangiare porri, sono deliziosi……..!!!

  11. 10 settembre 2012 16:57

    Che spettacolo sia la ricetta che la foto del piatto! complimenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: