Skip to content

Pakora di bucce di patata e salsa speziata allo yogurt – in diretta Sabato 5 maggio su RAI 1 alle 7.52

1 maggio 2012
tags: ,

I pakora sono un buonissimo street food tipico indiano. Le ho provate per la prima volta a New Delhi preparate in un baracchino per strada, l’igiene lasciava un po’ a desiderare, ma loro erano comunque buonissimi. La cosa che rende unici i pakora, diversi da normali frittelle è la base di farina di ceci. Per farli infatti si prepara una pastella di farina di ceci, acqua, lievito e curry. Per questa versione eco ho aggiunto alla base la buccia di patate biologiche, ma potete aggiungere anche buccia di carote, parti verdi di cipollotto, scarti di cavolo, insomma una ricetta che ben si presta a riciclare diversi scarti.

Ingredienti

la buccia di 1 kg di patate

100 g di farina di ceci

1/2 cucchiaino di semi di cumino

1/2 cucchiaino di curry

1 pizzico di peperoncino piccante in polvere

1/2 cucchiaino di lievito in polvere

1 cipolla

1 spicchio d’aglio

1 vasetto di yogurt bianco

1 cucchiaino di cumino in polvere

qualche fogliolina di menta fresca

sale

 

Preparazione

Lavorate la farina di ceci con 1,5 dl di acqua, le spezie, il lievito e un cucchiaino colmo di sale. Lasciate riposare per 30 minuti coperto. Nel frattempo lavate bene le patate, sbucciatele e utilizzate le patate come preferite. Tagliate le bucce a fiammifero. Sbucciate le cipolle (tenete da parte le bucce per fare un brodo o il dado granulare) e tritatele. Unite le bucce di patate e il trito di cipolle al composto e mescolate. In un wok scaldate l’olio versatevi il composto una cucchiaiata alla volta. Lasciate rosolare bene e scolate dall’olio. Proseguite in questo modo fino a terminare gli ingredienti. Preparate infine la salsa allo yogurt. Schiacciate uno spicchio d’aglio con lo spremiaglio e mescolate allo yogurt in una ciotola. Unite un cucchiaino di cumino in polvere, la menta tritata, sale e un filo di olio extravergine. Servite le pakora calde come antipasto, accompagnandole con la salsa allo yogurt.

Potete vedermi realizzare questa ricetta sabato 5 maggio su RAI 1 nel programma Uno Mattina in famiglia alle 7.52.

Avete visto il mio nuovo programma su Gambero Rosso? La prima puntata di Zero Sprechi è andata in onda martedi scorso e stasera alle 22 andrà in onda la seconda.

Lisca

5 commenti leave one →
  1. Artemisia permalink
    1 maggio 2012 20:23

    Ma le patate, per consumarne la buccia, devono essere bio? Non mi fido tanto di quelle trattate chimicamente.

    • 7 maggio 2012 00:09

      Ciao Artemisia,
      assolutamente si. Ogni tanto mi dimentico di dirlo in diretta ma ovviamente quando si usano bucce, foglie e affini è fondamentale che i prodotti non siano trattati.
      a presto
      Lisca

  2. 2 maggio 2012 22:40

    fatto questa sera, apprezzato da tutti

  3. Stefano permalink
    5 maggio 2012 14:38

    sembra buona, proverò anch’io

  4. 5 maggio 2012 22:57

    Mitica Lisa!
    Un carissimo abbraccio e complimenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: