Skip to content

Eco-Ketchup fatto in casa

2 ottobre 2012

 

Avete mai pensato di preparare il ketchup in casa? assomiglia molto a quello industriale ma è assolutamente senza conservanti e coloranti e si prepara con aggiunta di bucce di carota e foglie di sedano. Per ridurre ulteriormente i consumi di acqua e di energia preparatelo con la pentola a pressione.

Ingredienti

La buccia di 4 carote

Le foglie di un sedano

1kg di pomodori pelati biologici

1 pezzetto di zenzero fresco

100 g di zucchero di canna

2 spicchi d’aglio

1 cipolla

1 peperoncino

1 chiodo di garofano

1 cucchiaino di cumino in polvere

40ml di aceto di vino

Olio extravergine d’oliva

Sale

Preparazione

Lavate bene gli ortaggi, meglio se biologici e tritate aglio, cipolla, carota e sedano. Metteteli in una pentola a pressione insieme alle spezie (chiodo di garofano, peperoncino, cumino), allo zenzero fresco sbucciato e grattugiato, a un cucchiaino colmo di sale e a due cucchiai di olio e fate appassire per qualche minuti. Unite quindi i pomodori pelati con l’acqua di vegetazione nella pentola. Unite ulteriori 200ml di acqua, un cucchiaino di sale e fate cuocere per 30 minuti dal fischio. Passate il tutto al passaverdura e se volete un risultato ancora più cremoso frullatelo. Rimettete sul fuoco insieme allo zucchero e all’aceto e lasciate cuocere altri 15 minuti dal fischio. Regolate di sale se necessario e verificate che abbia raggiunto il giusto livello di densità (proprio come quella del ketchup industriale). Se così non fosse lasciate cuocere ancora qualche minuto senza coperchio. Per conservarlo a lungo sterilizzate i vasetti (meglio tanti piccoli, visto l’uso moderato che si fa del ketchup), suddividetevi il composto e chiudeteli bene. Avvolgete i vasetti in un panno, disponeteli in una pentola piena d’acqua fredda e portate a ebollizione. Lasciate sobbollire a fuoco basso per almeno 30 minuti, quindi spegnete e lasciate raffreddare prima di riporre i vasetti in dispensa. La durata è di circa un anno.

Lisca

12 commenti leave one →
  1. 3 ottobre 2012 00:44

    Mi piace questa ricetta, la proverò sicuramente, ho già fatto del ketchup in passato ma non mi ha mai soddisfatto del tutto il risultato, voglio proprio provare questo. Grazie

    • regina55 permalink
      10 ottobre 2012 14:40

      Meraviglioso ,quante idee da realizzare,proprio soddisfacente

  2. icittadiniprimaditutto permalink
    3 ottobre 2012 08:12

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  3. franca permalink
    3 ottobre 2012 13:58

    favoloso il ketchup fatto con la pentola a pressione franca

  4. 11 ottobre 2012 12:18

    Non ho mai provato a farlo in casa perché in realtà lo consumiamo poco e quindi non lo compro praticamente mai, ma mi piacerebbe sentire com’è il sapore di questo… quanto si conserva in frigo? Grazie mille!!

  5. 13 ottobre 2012 13:08

    andrò subito a preparare questo speciale ketchup, parola di mamma angela!!

  6. 14 ottobre 2012 21:01

    mi piace molto, mi sembra di sentire l’aroma da qui… Saluti,

  7. 18 ottobre 2012 07:59

    Ho sempre associato il ketchup all’idea di junkfood, ma per questo fatto in casa ovviamente è tutta un’altra storia. Proverò senz’altro a prepararlo con i cuochini. Grazie per la ricetta!

Trackbacks

  1. Eco-hamburger 100% vegetali – in diretta su RAI 1 sabato 6 ottobre alle 7.25 « Ecocucina
  2. Eco-burgers: a veggie answer to junk food « Ecocucina
  3. Eco cucina & Eco-hamburger | selvarealeblog
  4. 2×1= Centrifugato vitaminico + Hamburger alla barbabietola rossa (50% scarto centrifugato) | Ecocucina

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: