Skip to content

Soia 2×1- Latte e crocchette di okara

19 giugno 2013
tags: , , ,

Crocchette di okara

Avete mai provato a fare il latte di soia in casa? Certo, richiede qualche minuto in più rispetto ad acquistarlo già pronto ma è semplice ed è sicuramente più economico. Il latte di soia una volta pronto può essere gustato così o utilizzato per fare preparazioni come tofu, maionese, burro di soia e altri utilizzi analoghi a quelli del latte vaccino. Quando si prepara il latte di soia si produce un sottoprodotto davvero interessante e con un nome proprio: okara.

L’okara è un vero e proprio ingrediente: una crema alla soia che è fantastica per fare mousse, torte, biscotti, hummus, crocchette e molto altro.

 

Latte di soia

Ingredienti

300 gr di soia biologica

3 litri acqua

Preparazione

Mettete in ammollo la soia per 24 ore. Trascorso questo tempo scaldate l’acqua in una pentola. Sciacquate la soia che si sarà ammorbidita e mettetela nel frullatore aggiungendo qualche mestolo di acqua calda a filo mentre frullate. Frullate fino a ottenere una crema omogenea. Versate la crema nella pentola mescolandola alla restante acqua calda e fate bollire 15 minuti mescolando. Filtrate il tutto attraverso un panno di lino o cotone (meglio se lavato solo con acqua senza sapone) su un largo recipiente. Il liquido filtrato è il latte di soia, la polpa che rimarrà nel panno è invece l’okara, la crusca della soia che potete usare subito o congelare. Se utilizzerete il latte di soia come ingrediente per altre preparazioni (tofu, maionese) lasciatelo al naturale, in alternativa potete aromatizzarlo alla vaniglia, mettendo una bacca incisa nella pentola e lasciando in infusione un’ora. Poi filtrate e riponete il latte in frigorifero dove si conserva per una settimana. In alternativa potete aromatizzare anche con cacao, cannella o altre spezie e dolcificare con miele, malto o zucchero di canna.

 

 

Crocchette di okara

Ingredienti

500g di okara

200g di farina di ceci + 2 cucchiai per la panatura

1 cucchiaino di curcuma

1 pizzico di peperoncino

2 cucchiai di olio

1 spicchio d’aglio

qualche stelo di erba cipollina

qualche foglia di menta fresca

sale

Preparazione

In una ciotola mescolate okara (toglietela dal freezer il giorno prima di usarla), farina, sale, spezie e lo spicchio d’aglio e le erbe aromatiche tritate. Mescolate fino a avere un composto omogeneo. Coprite, riponete in frigorifero e lasciate riposare per 30 minuti. Trascorso questo tempo formate le polpettine con le mani e passatele nella farina di ceci. Cuocetele in padella con un filo d’olio fino a quando saranno dorate su tutti i lati. Tenetele in caldo e servitela con una salsa a piacere.

Lisca

17 commenti leave one →
  1. 19 giugno 2013 09:42

    Non utilzzo molto il latte di soia, ma prima o poi mi cimenterò nell’autoprodurlo. Grazie e buona giornata!🙂

  2. 19 giugno 2013 12:55

    Questa poi, avevo visto il latte di soia, ma non mi sono mai fidata……ma questo è da provare, perchè qui ci sono solo ingredienti naturali. Posso prepararlo a dose ridotta e se mi piacesse ne potrei fare altro. Curiose le polpette.
    Brava come sempre, abbraccio

  3. 19 giugno 2013 13:06

    Grazie per la ricetta con l’OKARA, la proverò sicuramente la prossima volta che preparerò il latte di soya.

  4. jogger permalink
    19 giugno 2013 14:34

    ciao, si possono anche fare al forno? perchè cerco sempre di evitare i fritti!

    • 20 giugno 2013 11:24

      Certamente,
      io le ho cotte in padella con poco olio ma le puoi benissimo cuocere anche al forno spuzzate o spennellate di olio in modo che vengano dorate. Direi i soliti 180° per 30 minuti. L’unica cosa da evitare è metterle in umido perchè si sfalderebbero essendo prive di uova e formaggio.
      Lisca

      • jogger permalink
        20 giugno 2013 12:59

        grz 1000. ciao

  5. Chicca777 permalink
    19 giugno 2013 17:00

    Eccezionale😉 grazie😀

  6. Janica permalink
    21 giugno 2013 21:59

    Salve, grazie della ricetta. Ti lascio un altro suggerimento per usare l’okara: io la essicco e puoi la macino. Con questa “farina” puoi arricchire diversi preparati.

    • 23 giugno 2013 12:56

      Ciao Janica,
      super idea! la provo subito anche perchè essiccherei qualunque cosa.
      a presto
      Lisca

  7. 22 giugno 2013 07:31

    Ciao. Ieri mi sono impegnata nella preparazione del latte di soya perché volevo provare a rifare le tue polpette golose. Ne ho fatto una versione indian . Un suggerimento, quando le preparate trovate il modo di condividerle altrimenti ve le mangiate tutte!🙂

  8. 24 giugno 2013 13:22

    Ciao Lisca, ecco cosa mi ha ispirato il tuo post
    http://broccolocarota.wordpress.com/2013/06/24/autoproduzione-di-latte-di-soya-e-crocchette-golose/
    un grazie per la tua creatività così stimolante!

  9. 15 luglio 2014 22:00

    Ciao, interessante questa ricetta.. anche noi siamo amanti della soya, del latte in modo particolare. Mi permetto di condividere la nostra ricetta del latte di soya fatto in casa, da esso si ricava anche l’Okara, spero di fare cosa gradita: http://www.blogoso.it/cucina-e-sapori/ricette/latte/latte-di-soia.html

  10. matilde permalink
    14 ottobre 2014 17:45

    Oltre alle crocchette mettete ricette di qualcos altro?🙂

Trackbacks

  1. Insolito Curry…con l’okara, lo scarto del latte vegetale | Ecocucina
  2. Tabulè di okara in lavastoviglie | Ecocucina

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: