Skip to content

Gambi di spinaci all’orientale

27 gennaio 2014
tags: ,

gambi spinaci2

Gli esperimenti nella mia cucina sono ripresi! è la prima volta che pubblico una ricetta con i gambi degli spinaci, l’idea me l’ha data mia nonna di 90 anni che ama ripassarli in padella.  Se consumate gli spinaci cotti vale la pena cuocerli interi lasciando i gambi che sono ricchissimi di gusto benchè fibrosi. Se invece usate gli spinaci a crudo, ad esempio in un insalata, staccate i gambi e teneteli da parte per una diversa ricetta. Quella che vi propongo è estremamente semplice e gustosa e ha un tocco orientale per l’aggiunta di salsa di soia e zenzero. In ogni caso ne potete anche fare una versione italianissima, semplicemente sbollentando i gambi degli spinaci e ripassandoli in padella con olio, aglio e peperoncino, come si fa con le cime di rapa o  la cicoria. Quando ho comprato al mercato gli spinaci per questa ricetta l’ortolano si è raccomandato di non buttare via i gambi perchè sono la parte più buona…come vedete gli ho dato retta. Ricetta per 2

Ingredienti

250 g di gambi di spinaci

2 cucchiai di Olio di semi di girasole

1 pezzetto di zenzero fresco

1 cucchiaio di Salsa di soia

1 cucchiaio di Semi di sesamo

1 spicchio d’aglio

Sale e pepe

Preparazione

Pulite gli spinaci e tenete da parte i gambi e le radicine per questa ricetta. Lavate bene gambi e radici e cuoceteli a vapore per 5 minuti. In una padella fate tostare a fuoco basso i semi di sesamo per qualche minuto e metteteli da parte. Fate quindi scaldare a fiamma bassa 2 cucchiai di olio con uno spicchio d’aglio intero e con la buccia. Unite gli spinaci e fate saltare per un paio di minuti a fuoco alto. Sfumate con la salsa di soia. Grattugiatevi lo zenzero fresco, regolate di sale e pepe. Suddividete quindi i gambi in due ciotole e completate con i semi di sesamo tostati. Servite come contorno ad esempio in accompagnamento a riso bollito e  tofu.

Infine, vi segnalo che ieri sera è andato in onda al TG1 delle 20 un servizio di Carlotta Mannu sulla mia cucina senza sprechi e in lavastoviglie. Potete rivedermi a questo LINK al minuto 31.

Lisca

4 commenti leave one →
  1. 27 gennaio 2014 18:24

    Devono essere buonissimi. Proverò la tua ricetta e ringrazia la nonna😉

  2. Maria Anna N. permalink
    30 gennaio 2014 16:00

    Che stile con poco. Brava!

  3. 5 febbraio 2014 14:54

    viva le nonne!🙂 prendo spunto!

  4. 20 marzo 2014 13:38

    Concordo sul viva le nonne e approvo questa ricetta semplice e fusion! Gnammy!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: