Skip to content

Cracker dell’orto: per la giornata mondiale contro lo spreco alimentare

5 febbraio 2014

cracker orto2

Oggi 5 febbraio si “festeggia” in tutto il mondo la giornata contro lo spreco alimentare. Il settore domestico, si sa, è uno dei maggiori responsabili, ma per fortuna, da un lato la crisi, dall’altro il fatto che se ne parli sempre di più, sembrano incoraggiare comportamenti sempre più virtuosi e attenti a non sprecare cibo buono e commestibile. Il mio personale punto di vista sull’argomento è che, dando il giusto valore al cibo, diventa spontaneo diventa facile e naturale usare al meglio le materie prime e non sprecarle. In particolare, per quanto riguarda le parti di scarto, assolute protagoniste del mio progetto Ecocucina, il segreto è uno solo: vederle come ingredienti veri e propri, capaci di trasformarsi in ottimi piatti, sani  ed ecologici. Alcuni scarti sono facilissimi da usare come le foglie esterne dei finocchi o la parte verde dei porri, altri sono meno immediati come la buccia della zucca, le brattee esterne dei carciofi, la buccia dell’anguria, lo scarto dei centrifugati dove è utile informarsi per usarli al meglio. Un altro spreco che mi sta particolarmente a cuore è lo scarto della centrifuga, protagonista della ricetta di oggi.

La centrifuga è un prezioso alleato in cucina perchè permette di trasformare velocemente frutta e ortaggi in succhi o creme, comprese le parti più fibrose e difficili da usare. La ricetta che vi propongo si “cuoce” con l’essiccatore, uno strumento utilissimo in cucina per cucinare e conservare preservando gusto e proprietà nutritive degli alimenti. 

I centrifugati di ortaggi sono un vero concentrato di vitamine e altri preziosi nutrienti, in pratica un elisir di  benessere. Si preparano con ortaggi di stagione, centrifugando anche le parti meno nobili. 

 

Succo invernale

Lavate bene gli ortaggi e centrifugateli, provate ad esempio:

– una manciata di spinaci freschi

– foglie di sedano

– 2 carote

– 1 pezzetto di zenzero fresco

 

Gustate il centrifugato e tenete da parte la fibra di scarto per la ricetta antispreco:

 

Cracker dell’orto

Nella ricetta che segue trovate le proporzioni tra gli ingredienti, da rispettare per fare dei cracker buonissimi e croccanti. Con queste quantità produrrete cracker per un pasto per 4 persone.

Ingredienti

170g di fibra di scarto del centrifugato di ortaggi

80g di lenticchie germogliate (facoltativo)

la parte verde di un cipollotto (facoltativo)

80g di pomodori secchi

1 cucchiaio di semi di sesamo

1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

sale e pepe

 

Preparazione

Frullate insieme tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo. Stendete il composto su uno strato di carta da forno, disponetevi sopra un altro foglio di carta da forno e schiacciate con un matterello in modo da formare uno strato di composto sottile e omogeneo. Fate essiccare fino a quando il composto diventerà croccante. Con l’essiccatore a 40° saranno necessarie 6 ore circa. Se non avete l’essiccatore usate il forno,  a  60° saranno sufficienti 3 ore circa (ma non superate i 60°). Quando si sarà formato uno strato croccante, togliete dalla carta da forno e ritagliate i cracker della forma desiderata. Si conservano per una settimana in un contenitore ermetico in frigorifero. Gustateli al naturale o con una mousse di formaggio. Quella nella foto è naturalmente autoprodotta e aromatizzata alla curcuma e peperoncino.

Lisca

One Comment leave one →
  1. Francesca permalink
    6 febbraio 2014 01:27

    Ciao Lisca,
    fantastico anche questo post, come i precedenti e come i tuoi libri! : D
    Ti seguo da più di un anno, anche se intervengo pochissimo, e ho avuto modo di realizzare con successo tante delle tue ricette.
    La centrifuga è un mio desiderio ormai da un po’ di tempo,.Ne ho viste alcune, ho compreso che se lavorano più lentamente preservano i principi nutritivi termolabili, ma non riesco a selezionare la migliore (e proprio perché si tratta di una spesa non indifferente, vorrei fare la scelta giusta). Perciò, dato che ormai da tempo hai conquistato la mia fiducia, volevo chiederti qualche consiglio specifico per poi procedere all’acquisto. Volevo chiederti, se puoi rispondermi, quale secondo te è la migliore…
    Grazie per tutto ciò che condividi da queste pagine, e complimenti, perché con il tuo impegno stai contribuendo a renderci tutti più attenti alla nostra salute e a quella dell’ambiente. : )
    Francesca

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: