Skip to content

Giornata Mondiale dell’Ambiente – volontaria per 1 giorno di Banco Alimentare #WED2014

5 giugno 2014

IMG_7362Oggi si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale per l’Ambiente. Io l’ho festeggiata facendo la volontaria per Banco Alimentare, eccovi il racconto di questa giornata speciale. L’idea di coinvolgermi è di Marco Lucchini, Direttore Generale di Banco Alimentare che ho avuto il piacere di incontrare qualche mese fa in un incontro sul tema degli sprechi all’Urban Center di Milano. L’idea è piaciuta anche a RAI Expo che mi ha accompagnata con una troupe per tutto il mio percorso di volontaria anti spreco. Per sapere quando andrà in onda il servizio che abbiamo girato consultate il sito Expo.Rai.it.

Sveglia 5.30, alle 7 sono già negli uffici di Banco Alimentare dove incontro Franco, il volontario “esperto” che sarà il mio partner per tutta la giornata. Indosso la pettorina di Banco Alimentare, salgo sul furgone e partiamo. Il giro che quotidianamente diversi volontari compoiono prevede il ritiro di alimenti e piatti pronti presso diverse strutture in tutta Italia.

IMG_7364La nostra prima tappa è il Mercato Ortofrutticolo di Milano, qui si lavora da mezzanotte fino alle 8 della mattina. Quando arriviamo la compravendita è terminata e passiamo a ritirare frutta e verdura invenduti che ci vengono donati. Si tratta anche di interi bancali di zucchine, finocchi, angurie, insalate. I volontari mi raccontano che purtroppo solo il 50% della frutta e verdura recuperati all’ortomercato possono essere redistribuiti, il resto è inutilizzabile perchè deteriorato.

IMG_7356La tappa successiva è invece in uno dei centri cottura di Milano Ristorazione che rifornisce le mense scolastiche di Milano. Ad accogliermi l’amico Aldo Palaoro a cui chiedo un po’ di dati e che mi mostra le immense cucine in piena lavorazione.    IMG_7360 IMG_7359 IMG_7358

IMG_7361Dopo aver fatto tappa anche in altre mense aziendali dove raccogliamo primi, secondi, contorni, pane, frutta, yogurt e dolci già pronti per il consumo e conservati in modo da non spezzare la catena del freddo, cominciamo la consegna a diverse mense benefiche di Milano.

Una piccola sosta la dedichiamo proprio alla mensa della Fondazione Fratelli di San Francesco, aperta 365 giorni all’anno che sfama tra le 400 e le 600 persone per 3 pasti al giorno. L’attività è frenetica, le scorte sono inesistenti e tutto quello che arriva viene cucinato. Il menu del giorno si basa sulle materie prime di giornata, in parte donate, le restanti acquistate. Parlando con i volontari emerge la difficoltà in cui diverse mense benefiche si trovano, poichè il numero di persone bisognose è in costante crescita mentre le donazioni di cibo sono diminuite con la crisi.

Ripartiamo dalla mensa Fratelli di San Francesco di Gratosoglio e ci dirigiamo all’ultima tappa, il deposito di Muggiò di Banco Alimentare dove vengono stoccati e redistribuiti ortofrutta e altri prodotti donati da supermercati, ipermercati o direttamente da aziende alimentari. Il deposito di Muggiò rifornisce tutte le associazioni di beneficienza della Lombardia, che ordinatamente si presentano  all’orario concordato e ritirano tutte le materie prime disponibili, che Banco Alimentare suddivide in base a disponibilità e numero di richieste. Qui faccio la conoscenza di diversi volontari, alcuni pensionati, altri liberi professionisti, impiegati che dedicano il loro tempo libero a dare una mano a Banco Alimentare per ridurre gli sprechi, ma soprattutto per dare una mano a chi è in difficoltà e non ha i soldi per fare la spesa.

Del resto il cibo va recuperato localmente e qui si cerca di fargli percorrere meno km possibile cercando di andare incontro alle esigenze di tutti. Sembra impossibile che grazie alla semplice buona volontà si riesca a trasformare un potenziale spreco alimentare in una risorsa per chi ha più bisogno. Chiacchierando a fine giornata con Marco Lucchini mi racconta come il cibo recuperato basti sempre meno, a fronte di una domanda crescente. Per questo motivo, il 14 giugno Banco Alimentare ha organizzato una colletta straordinaria dove le persone andando a fare la spesa potranno donare tutto quello che vorranno in modo da garantire qualche posto a tavola in più per chi ha più bisogno.

Volontaria per 1 giorno di Banco Alimentare: un’esperienza assolutamente da rifare.

Grazie mille a Marco, Emanuela, Franco, Silvia, Roberta, Cristiano, a tutti i ragazzi della troupe di RAI Expo e a tutti i volontari che mi hanno aiutata e dedicato un po’ del loro tempo.

Lisca

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: