Skip to content

Ravioli di batata con fermentino fresco alla menta di Daniela Cicioni

1 luglio 2014

batata

Come vi avevo promesso nel post dedicato alla cena a quattro mani da Alice con Viviana Varese e Daniela Cicioni ho chiesto alla mia chef crudista preferita la ricetta dei ravioli di batata che mi avevano particolarmente colpito. Pronti a provare a farli con le vostre mani?

Potete leggere il racconto di quella bellissima cena anche sul sito di Identità Golose, promotori della serata.

Ecco la ricetta di Daniela Cicioni che è completamente vegetale e crudista. Tra gli ingredienti più particolari vi segnalo:

– fermenti – li trovate in farmacia, comprate quelli in capsule

– la batata (non è un errore di ortografia) –  è chiamata anche patata dolce o patata americana e la trovate anche nei supermercati particolarmente forniti.

PER I RAVIOLI

Ingredienti

*Fermentino fresco alla menta

1 batata

Olio

Sale

Granella di pistacchi e curry

Fiori freschi per guarnire

Preparazione

Pelare la batata, con la mandolina tagliare fette molto sottili, ungerle e salarle leggermente, copparle con uno stampo, riporle in frigorifero per circa 4 ore in modo da farle ammorbidire.Farcirle con circa mezzo cucchiaino di ripieno, chiudere a saccottino o a raviolo. Distribuire la granella di pistacchi e decorare con fiori di salvia freschi o fiordaliso essiccati.

 

PER IL FERMENTINO FRESCO DI MANDORLE ALLA MENTA

Ingredienti

200 g di mandorle ammollate 4-8 ore , risciacquate e scolate

150 ml di acqua

2 capsule di fermenti (Acidophilus bifido)

5 ml di succo di limone

0,5 c sale

15 ml di olio extravergine di oliva

Pepe nero

50 g menta fresca tritata a coltello

1 Scalogno

 

Preparazione

Frullare i semi oleosi con l’acqua e il fermento, raccogliere il composto ottenuto in una mussolina dentro a un colino, coprire e lasciare fermentare per 24-48 ore coperto e al buio, aggiungendo un peso dopo 2 ore. Terminate le ore di fermentazione spostare il composto in una bacinella in ceramica o in vetro e aggiungere il limone, il sale, le spezie, la menta tritata, l’olio e mescolare. Conservare in un contenitore ermetico in frigorifero.

 

Il fermentino fresco è un ottimo ripieno da provare anche con altri abbinamenti. A me è piaciuto molto anche con la barbabietola rossa e la zucca crude.

Ho chiesto a Daniela se organizza corsi di cucina vegetale e crudista…vi aggiornerò sulle prossime date previste.

Lisca

 

One Comment leave one →
  1. 2 luglio 2014 07:52

    Ciao Lisa,
    un’amica di blog ha parecipato alla stessa cena e questi ravioli mi hanno incantata al primo sguardo…il ripieno è speciale (mai avrei pensato a mettere dei fermenti in una pasta ripiena, che scoperta interessante).
    Grazie mille a Daniela e a te per questa condivisione, subito nei bookmarks.
    Ti auguro una splendida giornata
    Lou

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: