Skip to content

Minestrone surgelato homemade e anti spreco

4 ottobre 2014
minestrone

Immagine di Brambilla e Serrani – Autoproduzione in cucina (Gribaudo, 2013)

Il più grande timore di chi si avvicina all’autoproduzione domestica è il TEMPO, c’è la convinzione che per fare in casa tanti prodotti di uso comune occorra moltissimo tempo e l’unica soluzione per chi ne ha poco è quella di acquistarne già pronti. In realtà secondo me la questione non è tanto di tempo in più da investire, ma di come usare al meglio quello a disposizione. Ci sono moltissimi prodotti (dado, zuppe istantanee, surgelati pronti all’uso, conserve, legumi in barattolo) che si possono preparare in 1 mattina per poi giovarne per 1 anno.
Il minestrone può essere un piatto povero oppure sontuoso a seconda dell’amore e ricchezza di ingredienti con cui lo si prepara. Può costituire un piatto unico e sicuramente un assoluto comfort food, almeno per quanto mi riguarda. Zuppe, minestroni, vellutate sono forse tra i piatti più primordiali e sono stati alla base della nostra alimentazione per millenni. Ora sono passati di moda e per molti rappresentano un piatto salutista e noioso. A me piacciono molto e sono indubbiamente state zuppe e minestroni i primi piatti che ho sperimentato quando ho cominciato a fare Ecocucina.
Anche io sono spesso di corsa e ultimamente mangiare a casa e avere il tempo di cucinare per cena mi sembra un vero lusso. in questi momenti anche io ho bisogno di qualche “trucco” per far prima e la versione surgelata pronta all’uso è un’ottima soluzione. Come si fa? Si investe una mezza giornata (ma anche molto meno), magari di una giornata di pioggia dove non si ha nulla da fare, si prepara, si congela e poi magari ci si mette un post it per non dimenticarsela in fondo al freezer. Ricordatevi di scrivere sopra quando la preparate e cosa c’è dentro. Non solo potete scegliere voi cosa metterci dentro ma potete anche farlo recuperando le parti meno nobili degli ortaggi, risparmiando e riducendo gli sprechi alimentari.
Tempo per realizzare il minestrone surgelato: spesa + 15 minuti
Tempo di conservazione: 9 mesi in freezer, 3-4 giorni in frigorifero
Tempo di preparazione per portarla in tavola: 15 minuti in pentola a pressione

Ingredienti per 1kg di minestrone (6 persone)

200g di parte verde di porri

200g di carote o di altre verdure a piacere (zucchine, sedano rapa, funghi, topinambur)

200g di buccia di zucca

200g di foglie di sedano

200g di fagioli borlotti freschi senza baccello

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

Qualche foglia di basilico fresco

Preparazione

Lavate le verdure e tagliatele a cubetti. Portate a ebollizione una pentola d’acqua. Sbollentate tutte le verdure per un minuto
in acqua bollente. Raffreddatele in acqua fredda, quindi disponetele su un panno pulito e asciugatele. Mettetele in un sacchetto per alimenti con il basilico e il concentrato di pomodoro. Riponete in freezer e consumate entro 9 mesi.

Utilizzo

Per gustare il vostro minestrone scaldate un cucchiaio di olio in pentola a pressione, unite le verdure congelate e fate rosolare per qualche minuto. Bagnate con 2,5 litri di acqua o di brodo vegetale, salate, pepate e chiudete il coperchio. Cuocete per 15 minuti a partire dal fischio. Trascorso questo tempo sfiatate la pentola e servite il minestrone così com’è o dopo averlo frullato e trasformato in vellutata. Potete arricchire ancora di più il gusto e le proprietà nutritive aggiungendo una cucchiaiata di miso sciolto in poca acqua. Servite con crostini di pane e se vi piace una cucchiaiata di yogurt o panna acida.

Oggi sono a Forlì, in Romagna, se siete da queste parti vi aspetto a L’Ape Bianca (Viale Bologna 277) alle 18.30 per un workshop di Ecocucina e Autoproduzione domestica: da scarti a scorte.  

Lisca

One Comment leave one →
  1. 10 ottobre 2014 10:48

    ciao! ti ho appena scoperta, e ti seguirò molto volentieri! mi piace il tema che tratti!!! complimenti veramente un bel blog!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: