Skip to content

La mia festa “Ecocucina”

24 giugno 2012

Per sfidare il caldo e per essere sicura di non riposarmi troppo, ho invitato a casa mia gran parte delle persone che hanno lavorato a “Ecocucina” per festeggiarne insieme l’uscita in libreria.

Non vi nascondo che è stato abbastanza faticoso cucinare tutti i piatti che adesso vi racconterò, per fortuna che ad aiutarmi ai fornelli c’era una foodblogger-personal chef super professional, nonchè vincitrice del contest Gnammo,  Stefania Corrado di 4youfood.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Descrivervi il menù è un po’ come sfogliare il libro “Ecocucina – azzerare gli sprechi, risparmiare ed essere felici“:

1) Cubi di gelatina di acqua e semi di pomodoro al tabasco,

2) Bicchierini di bucce marinate (vi scrivo la ricetta in uno dei prossimi post),

3) Gazpacho di gambi di asparagi – ricetta dal nuovo libro Ecocucina che esalta al massimo il gusto naturale degli asparagi,

4) Pizzette di pane ai capperi – ricetta ispirata alla pizza di pane di Marina,

5) Tapenade di buccia di carota – crema a base di bucce di carota e cipolla,

6) Gamberi del mediterraneo con cuscus e guazzetto di teste – ricetta super gustosa cotta in Lavastoviglie con il lavaggio intensivo mentre si lavano i piatti sporchi,

7) Capasanta al cipollotto tostato – anche in questo piatto la cottura in lavastoviglie esalta al massimo la capasanta che rimane tenera e super gustosa,

8) Tagliolini alla crema di baccelli di piselli e riccioli di formaggio,

9) Ecosorbetto istantaneo al centrifugato di fragole, pesche e albicocche,

10) Brownies di pane secco

Da gustare con Pane, grissini e focacce fatti in casa con il mio super coccolato lievito madre

Da bere inoltre:

– EcoLimonata prepaparata con scorze di limone, ghiaccio e zucchero di canna

– Cocktail al sedano preparato con foglie di sedano, scorze di limone, ghiaccio, zenzero  e zucchero di canna

– Acqua rigorosamente del rubinetto

– Vino bianco biodinamico

Gli ospiti sembravano contenti, io ancor più di loro nel vedere gustare con tanto entusiasmo bucce, gambi, foglie e baccelli.

Lisca

3 commenti leave one →
  1. 5 settembre 2012 22:24

    ciao Lisca, si possono usare i gambi del pomodoro? come?

    • 7 settembre 2012 18:52

      Ciao Paolo, i gambi del pomodoro non li ho ancora sperimentati, se hai qualche idea da suggerire è più che benvenuta!
      Lisca

Trackbacks

  1. Stefania Corrado | Festa per il libro Ecocucina – 2012_07_20

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: